Storia

La grande guerra delle donne - Rose nella terra di nessuno
Alessandro Gualtieri
La grande guerra delle donne - Rose nella terra di nessuno
  • ISBN: 978-88-6261-276-0

Prezzo:   € 16,00



Quantità:         
Un mondo in guerra al femminile, donne coinvolte e scagliate nel conflitto sociale generatosi lontano dalle trincee vere e proprie, ma pur sempre in prima linea, in quel grande campo di battaglia e dolore che fu il "fronte interno".
Una ricerca che parte dalla mortificante considerazione ottocentesca della donna, valutata come schiava, fattrice, oggetto di piacere a pagamento, alla stregua di un bene di consumo deperibile e sacrificabile, ininfluente ai mutamenti socio-politici di nazioni pur ormai evolute dell'Europa post-risorgimentale.
Alla rivalutazione della donna contribuì notevolmente la Grande Guerra, conflitto mondiale che per la sua globalità coinvolse i continenti e le relative popolazioni, nel senso più esteso del termine.
Come una sassata, la Grande Guerra incrinò i modelli di comportamento e le relazioni tra generi e classi di età, nonché tra le varie classi sociali, mettendo in discussione gerarchie, distinzioni e autorità ritenute immutabili: un effetto che - contenuto per il momento dalla legislazione repressiva - sarebbe emerso più ampiamente nel dopoguerra, contribuendo a conferire alle lotte sociali, comprese quelle per i diritti delle donne, quell'impronta di stravolgimento radicale dell'ordine esistente che avrebbe cambiato il mondo per sempre.

« Il patriottismo non è abbastanza »
Edith Louisa Cavell


L'AUTORE
Alessandro Gualtieri, è uno storico e ricercatore milanese. Nato nel 1964, da anni studia assiduamente la Prima Guerra Mondiale e ne è indubbiamente un esperto anche a livello internazionale.